Studio in Firenze
Via G. Ricci, 12
tel. 055 45.64.027

Feng Shui: il caso di due banche
(Hong Kong Bank e Bank of China)

Per attenuare le critiche e migliorare il Feng Shui dell'edificio, la Bank of China fu aperta l'ottavo giorno dell'ottavo mese del 1988: quel giorno fu presagito come il più fortunato del XX secolo

La città di Hong Kong, adagiata su una delle baie più famose al mondo, è nata e si sviluppa secondo i principi del Feng Shui, applicati anche alle più moderne e avveniristiche costruzioni che la caratterizzano. Ogni grattacielo della città nasconde una storia di Feng Shui, o alcune soluzioni progettuali che si comprendono solo se analizzate secondo i principi del Feng Shui. Basti pensare alla storia dei due edifici sedi di due famose banche della città: La sede della Hong Kong Bank (progettata dall'architetto Sir Norman Foster) e la sede della Bank of China (progettata dall'architetto I.M. Pei), che hanno suscitato non pochi dibattiti e controversie.

Feng Shui: il caso di due banche (Hong Kong Bank e Bank of China)

Feng Shui: il caso di due banche   (Hong Kong Bank e Bank of China)
Copyright 2017 - Arch. Sonia Piazzini

Fig. 1 - Una coppia di leoni di bronzo, parti del precedente edificio, è simbolicamente posta a guardia della entrata della nuova sede della HSBC, assicurando armonia e protezione

A costruzione ultimata i giornali erano pieni di articoli sul Feng Shui del Bank of China Building in Central, considerato feng shui negativo. La facciata prismatica a triangoli intrecciati costituita da croci e spigoli in travi di acciaio, che finiva con punte affilate, assomigliava troppo a una lama di coltello, secondo alcuni esperti di Feng Shui, secondo i quali la presenza di tanti spigoli e angoli (e quindi di frecce segrete) avrebbero influenzato negativamente gli edifici vicini, provocandone un danno economico. A ciò si univa il fatto che la banca si trovava su una parte di quello che viene considerato un dorso di dragone in termini di Feng Shui, una sorgente di buona fortuna che passa per il vicino Cheung Kong Center, sede dell'Hong Kong Bank e si spinge fin dentro il cuore finanziario della città. Per attenuare le critiche e migliorare il Feng Shui dell'edificio, la Bank of China fu aperta l'ottavo giorno dell'ottavo mese del 1988: l'otto per i cinesi è un numero che porta fortuna e quel giorno fu presagito come il più fortunato del XX secolo. Inoltre altri esperti fecero notare che le strade e le sopraelevate che circondano ed abbracciano l'edificio, rappresentano una configurazione benevola e di buon auspicio per l'edificio, in quanto le sopraelevate così fatte, in termini di feng shui sono come un fiume che circonda con il suo corso sinuoso una casa e permettono al Ch'i - l'energia o soffio vitale considerata il respiro della natura - di circolare e fluire liberamente. Solo se si pongono edifici, o anche elementi all'interno della casa, nella posizione ottimale per armonizzare l'energia dentro e attorno ad essi, si è in grado di creare aree che proteggono contro i danni e portano prosperità, buona salute e felicità.

La sorte della vicina Hong Kong Bank è sempre stata legata con le fortune economiche di Hong Kong. E' opinione diffusa che il buon Feng Shui del precedente edificio della Compagnia abbia contribuito non poco alla prosperità dell'intera città. Così quando nel 1981 si decise di demolire il vecchio centro direzionale per costruire un immenso grattacielo direzionale, immagine di innovazione e ricercatezza, gli abitanti espressero tutta la loro preoccupazione. Alcuni giunsero addirittura ad attribuire a questo il crollo della borsa di Hong Kong avvenuto nel 1981. Nell'edificio sono molte le concessioni fatte ai principi del Feng Shui. Al piano terra - concepito come uno spazio pubblico in cui è possibile passare senza entrare nell'edificio - due scale mobili salgono alla hall principale della banca; esse sono posizionate in modo da garantire il massimo flusso di qi o chi (energia o soffio vitale) nell'edificio. Una coppia di leoni di bronzo, parti del precedente edificio, è simbolicamente posta a guardia della sua entrata, assicurando armonia e protezione.

Complessivamente il Feng Shui di questo edificio è considerato positivo, anche grazie alla sua posizione. L'edificio è infatti situato al centro di strade che curvano dolcemente e si affaccia su Statue Square e sul Victoria Harbor, spazi in cui il Ch'i può accumularsi. Inoltre gli edifici vicini - la Standard Chartered Bank, il Prince's Building, il Legco Building e la vecchia sede della Bank of China - rappresentano in termini di Feng Shui tanti tigri e draghi che rendono la posizione estremamente favorevole.

richiedi informazioniCosa posso fare per te? Sono a tua disposizione per informazioni o preventivi gratuiti. Compila il modulo sottostante o scrivimi una .

*Nome:

*E-mail:

Ai sensi della legge italiana 196/2003 autorizzo l'Arch. Sonia Piazzini a trattare i dati inseriti per il soddisfacimento della mia richiesta.

Valid XHTML 1.1Valid CSS!