Studio in Firenze
Via G. Ricci, 12
tel. 055 45.64.027

32 alloggi PEEP a PAPERINO

Qui trovi il mio Curriculum Vitae aggiornato..
Di seguito la presentazione di alcuni progetti svolti.

  • Intervento: Realizzazione di un complesso residenziale per 32 alloggi in località Paperino (PO). 3° Programma PEEP P.d.Z. 'PAPERINO Z13/II' _ Lotti AA-BB
  • Tipo incarico: Parere conformità antincendio ai sensi art. 2 D.P.R. n. 37 del 12/01/1998 _ Attività 91 (Centrale Termica 250 kW) e 92 (Autorimessa 52 posti auto)
  • Committente: COOPERATIVA ABITCOOP scrl - Via E. Boni n. 124 - PRATO

Gli edifici costituiscono parte del Piano di Zona Z 13 (area Paperino) del 3° Programma P.E.E.P. del Comune di Prato.
L'area di intervento è denominata 'lotti AA e BB'. Al centro dei due edifici si trova uno spazio comune aperto e pedonale/piazza. I singoli edifici AA e BB (quattro piani fuori terra più un livello interrato) sono formati da un unico corpo di fabbrica lineare di circa 41 ml, articolato su due corpi scala (e ascensore) ciascuno dei quali serve due appartamenti a piano. Il piano interrato è adibito ad autorimessa che risulta indivisa e collega a questo livello i due edifici essendo sottostante ad essi e alla piazza centrale. I due edifici sono identici e speculari e si affacciano su una piazza centrale pedonale.

32 alloggi PEEP a PAPERINO

32 alloggi PEEP a PAPERINO
Copyright 2018 - Arch. Sonia Piazzini

Fig. 1

Una rampa situata sul lato nord dell'edificio consente l'accesso al piano interrato ove sono previsti i posti auto mentre la sala condominiale é al piano terra. Il paramento esterno di ciascun edificio, per opportunità suggerita dalla necessità di tener conto del risparmio energetico, é stato risolto con un rivestimento a cappotto. La struttura è stata risolta con pilastri e travi in calcestruzzo armato, i solai in laterizio. La copertura é prevista a due falde ventilate. La superficie complessiva del lotto è pari a mq 3.383, mentre il volume realizzato è pari a mc. 9.886,18.
Al piano interrato, posto a quota -3,05 ml si colloca l'autorimessa costituita da n° 52 posti auto a spazio aperto, i locali tecnici, la centrale termica e l'accesso ai vani scala. La centrale termica è completamente separata dall'autorimessa ed ha un accesso ad uso esclusivo (intercapedine a cielo aperto l= 1,20 m). Ogni vano scala è dotato di locale filtro a prova di fumo muniti di condotti di aerazione con relativo camino, fino a tetto.

La richiesta del parere di conformità antincendio di questo progetto viene fatta per i lotti AA-BB in relazione all'attività 91 per Centrale Termica a gas metano (potenza complessiva 250 kW) ubicata al piano primo interrato e in relazione all'attività 92 per Autorimessa interrata per complessivi 52 autoveicoli.

1 _ CENTRALE TERMICA, ATTIVITA' 91
L'impianto di riscaldamento sarà di tipo centralizzato condominiale, con il locale centrale termica posto al piano interrato del fabbricato. All'interno della centrale termica saranno posizionati n. 2 generatori di calore ad acqua calda, alimentati a gas di rete (metano), potenza termica complessiva non superiore a 250 kW. All'interno della stessa C.T. vi saranno serbatoi bollitori di produzione acqua calda sanitaria, le pompe di circolazione e tubazioni in acciaio, ed apparecchiature varie di centrale.

Il locale C.T., essendo posto all'interno di fabbricato destinato ad altri usi, costituisce compartimento antincendio. Le strutture portanti verranno realizzate con requisiti di resistenza al fuoco non inferiore a R 120, quelle di separazione dal locale contiguo (autorimessa) REI 180, mentre quelle di separazione con i locali cantine e le residenze ai piani superiori REI 120. Le strutture verranno realizzate con materiale di classe 0 di reazione al fuoco.

L'altezza locale è pari a 2,40 m, in funzione della portata termica complessiva.

Il locale CT è dotato di una apertura permanente di aerazione realizzata sulla parete confinante con intercapedine ad uso esclusivo attestata superiormente su spazio scoperto. Poiché la copertura è piana, l'apertura sarà realizzata nella parte più alta della parete confinante con intercapedine, ovvero a filo soffitto (sopra la porta di accesso), in modo da evitare la formazione di sacche di gas all'interno del vano tecnico. L'apertura è unica ed ha superficie netta superiore a 100 cmq.

L'accesso al locale C.T. avviene dall'esterno da intercapedine antincendio di larghezza pari a 1,20 m > 0,90 m. L'intercapedine attesta superiormente su spazio scoperto, ad essa si accede dal cortile privato esterno di pertinenza degli alloggi.

Il gas utilizzato per il funzionamento delle caldaie proviene dal pubblico metanodotto stradale, previo passaggio attraverso apparecchio misuratore (contatore) ubicato in apposita nicchia esterna areata. L'impianto gas è dotato di valvole di intercettazione all'uscita del contatore stradale, fuori porta della centrale termica, a monte di ogni bruciatore.

2 _ AUTORIMESSA, ATTIVITÀ 92
L'esame di progetto riguarda un'autorimessa ubicata al piano primo interrato dimensionata per 52 autoveicoli a spazio aperto, a servizio di due edifici per civile abitazione che includono 32 appartamenti soprastanti, di cui 16 appartamenti l'edificio AA e 16 appartamenti l'edificio BB, articolati in due vani scala ciascuno. Al piano interrato l'autorimessa è indivisa.

Oltre le predette scale si accede all'autorimessa tramite una rampa carrabile con una pendenza non superiore al 20% di larghezza netta utile pari a 5,00 m a doppio senso di marcia. L'autorimessa, con esclusione dello scannafosso laterale di ventilazione e dei vani scala, ha superficie lorda complessiva pari a 1.495,38 mq. L'autorimessa è isolata al piano interrato dall'edificio residenziale (cantine) con pareti aventi caratteristiche di resistenza al fuoco REI 120 e dai soprastanti alloggi con solai aventi caratteristiche di resistenza al fuoco REI 120.

L'autorimessa è isolata dal locale autoclave con pareti aventi caratteristiche di resistenza al fuoco REI 120 e dal locale centrale termica con pareti aventi caratteristiche di resistenza al fuoco REI 180.

Il sistema di esodo avviene attraverso quattro vani scale aventi accesso da filtro a prova di fumo con caratteristiche di resistenza al fuoco REI 120 e dotati di camini di aerazione di sezione ≥ 0,10 mq sfocianti in copertura. La superficie netta del compartimento ai fini del calcolo delle aerazioni, comprensiva di posti auto e corsie di manovra, è pari a 1.386,65 mq. L'aerazione permanente di ventilazione è garantita da griglie di ventilazione orizzontale ubicate nello scannafosso e nella corsia di manovra e dall'ingresso aperto all'autorimessa. La superficie di ventilazione risulta > 1/25 della superficie del compartimento ai sensi art. 3.9.1. DM 01/02/1986 e s.m.i. come meglio precisato di seguito. L'altezza antincendio dell'edificio è pari a 10,93 m, pertanto non si ricade nel campo di applicazione del D.M. 16/5/87, n. 246 'Norme di sicurezza antincendio per gli edifici di civile abitazione' (art. 1.0 e art. 1.1) con altezza antincendio maggiore o uguale a 12 m.

richiedi informazioniCosa posso fare per te? Sono a tua disposizione per informazioni o preventivi gratuiti. Compila il modulo sottostante o scrivimi una .

*Nome:

*E-mail:

Ai sensi della legge italiana 196/2003 autorizzo l'Arch. Sonia Piazzini a trattare i dati inseriti per il soddisfacimento della mia richiesta.

Valid XHTML 1.1Valid CSS!